Cerca
  • Gruppo Sadel

Presidio di riabilitazione estensiva: terapie e macchinari

Il Presidio di Riabilitazione Estensiva Extraospedaliero a Ciclo Continuativo è la struttura rivolta ad adulti e a minori che, a seguito della perdita dell’autonomia a causa di acuzie e/o interventi chirurgici e/o traumi, necessitano di trattamenti intensivi/estensivi di natura riabilitativa e socio riabilitativa rivolti alla riacquisizione dell’autonomia perduta o alla acquisizione del maggior livello di autonomia possibile.

Accedono pazienti che vengono dimessi dall’ospedale o provenienti dal domicili, recanti esiti di una patologia acuta (ictus cerebrale , interventi chirurgici maggiori ect). o riacutizzazione di patologia cronica o degenerativa progressiva, che necessitano di intervento riabilitativo.

All’interno dello stesso è situato il Reparto di Riabilitazione Unità di Cura Intensiva SLA , per pazienti affetti da Malattie Neurodegenerative del SNC.


Il Presidio di Riabilitazione è composto di n° 56 posti letto Riabilitazione Estensiva Extraospedaliera e n° 10 posti letto nel Reparto di Riabilitazione Unità di Cura Intensiva SLA .


Accedono pazienti con le seguenti patologie:

Patologie Ortopediche.

• Esiti di intervento per protesi di femore;

• Esiti di intervento per protesi di ginocchio;

• Stabilizzazione chirurgica del rachide;

• Esiti di intervento con osteosintesi per frattura di bacino;

• Esiti di intervento per stenosi del canale midollare;

• Paziente pluritraumatizzati;

• Esiti di intervento per protesi di spalla;

• Crolli vertebrali;

• Artrite Reumatoide;

• Fratture Generiche ( fratt. di bacino , di polso , di gomito vertebrali ecc.)

• Fratture di Femore ( non trattate chirurgicamente);

• Grave Osteoporosi;

• Grave Poliartrosi;


Patologie Neurologiche del SNC:

• Vasculopatie cerebrali;

• Esiti di Ictus Ischemico / Emorragico;

• Encefalopatia cerebrale multinfartuale;

• Ecc;



Malattie Neurodegenerative del SNC:

• Morbo di Parkinson;

• Alzheimer/ Demenze;

• Sclerosi Multipla;

• Sclerosi Laterale Amiotrofica;

• Ecc;



Patologie Neurologiche del SNP:

• Polineuropatie croniche

• Miastenia gravis

• Patologie delle radici nervose

• Sindrome del tunnel carpale

• Sindrome da compressione nervosa

• Paralisi del nervo faciale

• Ecc;



STRUMENTI ATTREZZATURE E MACCHINE


FISIOTERAPIA ovvero “l’insieme degli strumenti che il fisioterapista utilizza, sulle parti del corpo di un paziente, per alleviare deficit di mobilità e dolori collegati a disfunzioni neuro- muscolo-scheletriche derivanti da un evento morboso (acuto o cronico)”.


LASER LEVEL THERAPY


L’innovativa TRYPLE THERAPY permette di usare sinergicamente diverse lunghezze d’onda per ottenere :

- profondità di trattamento

- gestione ottimale dell’energia

- flessibilità e semplicità d’uso

- rapida soluzione delle patologie


Hanno effetto biostimolante, antiflogistico e antiedemigeno, antalgico;

Laser Level therapy è indicata per infiammazioni, Patologie Osteoarticolari, Patologie Muscolari.


ELETTROTERAPIA

Elettroterapia Level ESX 4

Mixing 2

Endomed 582

L’elettroterapia si può definire come l’utilizzazione degli effetti biologici della corrente a scopo terapeutico. L’elettroterapia consiste nell’applicazione locale degli impulsi elettrici alternati o continui al fine di ottenere rispettivamente un effetto terapeutico.

Elettroterapia con impulsi alternati suddivisa in elettroterapia antalgica ( TENS)

INDICAZIONI: Patologie osteoarticolari acute e croniche

trattamento del dolore cronico, acuto , post traumatico o post operatori.


Diadinamiche , sono correnti unidirezionali ed emisinusoidali a bassa frequenza effetti biologici:

-corrente monofase fissa – azione eccito motoria sulla muscolatura;

-corrente di fase fissa realizza effetto antalgico;

-corrente corto periodo facilita il riassorbimento degli edemi post traumatici.

-correnti lungo periodo produce analgesia e rilassamento della muscolatura striata;

-correnti sincopata azione esclusivamente dinamogena.

Hanno un effetto di inibizione sulla sensibilità e sulla muscolatura con conseguente effetto antalgico e miorilassante. Effetto trofico e lieve effetto eccito motorio.


Elettrostimolazione muscolare vera e propria.

L’elettrostimolazione è una tecnica che mediante l’utilizzo di impulsi che agiscono sui punti motori dei muscoli provoca una contrazione del tutto simile a quella volontaria.

Utilizzata sia in ambito riabilitativo e sportivo.


Vantaggi e indicazioni nella riabilitazione: trattamento dell’amiotrofia - muscolare post traumatica e post chirurgica, ripristino delle forze muscolari e recupero motorio.


Vantaggi e indicazioni nello sport: isolamento del gruppo muscolare trattato, allenamento di fibre muscolari , recupero motorio.

Correnti di Kotz e Faradica rettangolari sono correnti esclusivamente utilizzati in muscoli normo innervati ipotrofici.


Forme di impulso per muscoli de nervato sono principalmente tre.

Correnti rettangolari (stimola muscoli totalmente de nervato);

Corrente triangolare (stimola muscoli parzialmente o totalmente de nervato); Corrente trapezoidale(stimola muscoli parzialmente de nervato).


Ionoforesi cioè con questo termine intendiamo l’introduzione di un farmaco nell’organismo attraverso l’epidermide (somministrazione per via transcutanea) utilizzando una corrente continua.



Magnetoterapia ASA QS.


La magnetoterapia è una forma di terapia fisica che utilizza le onde elettromagnetiche a bassa frequenza e intensità. Le onde agiscono a livello dei tessuti mobilizzando gli ioni positivi e negativi presenti nel corpo. A livello vascolare il campo magnetico induce un aumento del flusso ematico periferico, che porta ad una migliora ossigenazione cellulare , producendo un’azione anti edemigena e antiflogistica molto spiccata. A livello osseo possiede un’azione rigenerante sulle cellule ossee ed è oltremodo efficace per la fissazione del calcio tramite un’azione meccanica detta “effetto piezoelettrico”.

Magnetoterapia particolarmente indicata per:fratture, contratture muscolari , cervicalgie, ritardi di consolidazione , osteoporosi ecc.



Ultrasuoni Level Mach 1.3


Ultrasuonoterapia: tecnica terapeutica che cura i disturbi del corpo tramite l’utilizzo di onde sonore che penetrano nei tessuti determinando un’azione chimica e termica recando cosi enormi benefici al segmento del corpo trattato.

Indicato principalmente per curare patologie articolari, patologie muscolari. Artrosi , borsiti, tendiniti, lesioni muscolari, contratture muscolari ecc.


Tecarterapia ( trasferimento elettrico Capacitivo o Resistivo)


Terapia basata sulla stimolazione delle fisiologiche capacità di recupero del nostro organismo.

prodotte all’interno del corpo (endogeno).

La tecarterapia funzione in 2 diverse modalità :

Metodo Capacitivo, esercita la sua azione sui tessuti molli muscoli e vasi sanguigni.

Metodo Resistivo, interviene su cartilagini ossa e legamenti posti in profondità.

Tecarterapia

Patologie dolorose; artrite e artrosi , fibromi algie , fascite plantari, lesioni muscolari, tendiniti, contratture , drenaggio di edemi, riassorbimenti di ematomi ecc.


CRYO MAG LEVEL


Consente l’utilizzo sinergicamente l’azione della crioterapia della compressione e della magnetoterapia tramite una criotecnica di nuova concezione , che incorpora il meccanismo di compressione , la sacca termica e la magnetoterapia tutti inseriti in un unico tutore.


La compressione serve per evitare l’espandersi dell’ematoma e dell’edema.

La crioterapia consiste nell’utilizzo delle basse temperature con l’obiettivo di diminuire l’infiammazione il dolore e lo spasmo, mediante la vasocostrizione .


La magnetoterapia indicata per : Contratture muscolari, cervicalgie, distorsioni , sublussazioni, fratture osteonecrosi, ritardi di consolidazione fratture ecc.

Cryo Mag Professional è ideale nel trattamento di traumi, protocolli riabilitativi postraumatici e chirurgici , nelle patologie croniche ed in tutte le patologie osteoarticolari.


KINETEC ( Ginocchio / Anca )


Il Kinetec apparecchiatura elettromedicale utilizzata per la terapia di mobilizzazione del ginocchio nel post operatorio. Consente la mobilizzazione passiva continua articolare (C.P.M.) Serve ad evitare lesioni dovute all’immobilizzazione nel post-operatorio, al recupero precoce e senza (o minimo)dolore della mobilità dell’articolazione a favorire un rapido processo di guarigione con buoni risultati funzionali.

Utilizzo: fratture trattate mediante intervento chirurgico; artroplastiche e trapianto di endoprotesi; trattamento post infiammatorio dell’articolazione; artroplastiche dell’anca; fratture acetabolari ;mobilizzazione in necrosi; revisione di protesi totale; intervento di LCA; ecc.


TERAPIA OCCUPAZIONALE ( Disciplina Riabilitativa)


Area d’intervento: neurologia, ortopedia psichiatria , reumatologia e pediatria.


La T.O. si caratterizza di attività dal punto di vista :

- motorio ,ottenere azione e posizione , riprodurre ripetizioni di movimento, consentire nel tempo la maggior ampiezza articolare, incrementare progressivamente la forza ,la resistenza e la coordinazione della gestualità.


- percettivo le attività possono coinvolgere ogni funzione sensoriale visiva acustica , tattile gustativa olfattiva impegnando anche la stereoagnosia ed la propriocettività ed interessando tutte le informazioni provenienti dagli organi recettori cinestesici.


- Psicologico tecniche da utilizzare per poter gratificare l’individuo,ottenere sempre più ampia la sua partecipazione , valorizzare l’autostima e la stima degli altri verso di lui.


mentre dal punto di vista

- Cognitivo richiede e deve sviluppare capacità di:

- attenzione

- decisione

- concentrazione

- soluzione di problemi

- adattamento

- apprendimento.


SPIRALE ORIZZONTALE


Il suo utilizzo consente la prono- supinazione della mano e dell’avambraccio adduzione della spalla.

ROM mano , avambraccio e della spalla.

Tono – trofismo mm dell’arto superiore.


SPIRALE VERTICALE


Oltre alla prono-supinazione della mano e dell’avambraccio vi è maggior coinvolgimento dell’arto superiore.

ROM avambraccio e della spalla.

Tono-trofismo mm dell’arto superiore.


OLYMPIC DISCS GRANDE


Sussidio per la riabilitazione della mano

migliora:

  • Destrezza

  • Coordinazione oculo manuale

  • ROM mano

  • ROM arto superiore

  • Tono – trofismo mm dell’arto superiore

  • Funzione di prensione della mano

  • Percezione tattile

  • Abilità cognitive



TRACKS GRANDE


Sussidio per la riabilitazione della mano e delle dita.

Gli elementi offrono varietà di impugnatura e tipo di “PRESA.”

Migliora l’uso delle dita, dei polsi sia in flesso -estensione sia in prono - supinazione , migliora l’uso dei gomiti in flesso - estensione, la coordinazione oculo manuale.

Predispone al miglioramento del segno grafico e dell’uso delle chiavi nelle serrature.


CUBALANDIA 2


Attività ludica per la riabilitazione della mano migliora la:

  • Prensione.

  • Motricità fine A.S.

  • Creatività.

  • Concentrazione.

  • Memoria.

  • Abilità cognitive.


STANDING


Sistemi di stabilizzazione verticale.

Serve a mantenere il paziente in posizione eretta.

La postura in ortostatismo è importante perché supporta quotidianamente

una gamma molto ampia di funzioni oltre a favorire processi fisiologici .


I benefici della statica eretta sulla salute:

Lo standing favorisce la densità ossea e riduce il rischio di fratture.

· Aiuta a mantenere il trofismo osseo.


Lo Standing allunga le catene muscolari, prevenendo la formazione di retrazioni.

· Può ridurre la spasticità degli arti inferiori.

· Aiuta a prevenire la retrazione dei muscoli degli arti inferiori.


Lo standing facilita la funzione respiratoria e l’emissione vocale.

· In ortostatismo il diaframma ha maggiore spazio per espandersi e contrarsi con incremento di OSSIGENO nel sangue.


Lo “Standing” migliora la funzione cardio – circolatoria.

· Miglioramento della pressione arteriosa riduzione dell’ipotensione ortostatica aumento della frequenza cardiaca riduzione eventuali edema agli AAII.


Lo “Standing”favorisce la digestione, la funzionalità intestinale

E lo svuotamento vescicale.

· L’utilizzo dell’apparecchiatura di statica è considerata un significativo aiuto alla digestione e allo svuotamento intestinale , grazie alla combinazione di alcuni fattori di cui la forza di gravità.


Lo “Standing” aiuta nella formazione dell’articolazione d’anca.

· Prevenzione della sublussazione e lussazione dell’anca.


Lo “Standing” previene l’instaurarsi di danni alla cute derivanti dalla posizione seduta prolungata.

· Quando si sta seduti per molto tempo le tuberosità ischiatiche ed altre

prominenze ossee quali il sacro, possono sollecitare delle pressioni anomale e determinare nel medio e lungo periodo delle lesioni alla cute.


Lo “Standing” migliora il benessere, l’attenzione e facilità l’acquisizione del ritmo sonno – veglia.

· Risulta difficile tenere separati i benefici dello “Standing” sul piano psicologico, perché di fatto sono tutti strettamente correlati fra di loro.

Alcune ricerche hanno riportato un aumento della vigilanza della sensazione di benessere, una migliorata qualità della vita, del sonno e dell’affaticamento.

· Riduce il rischio di perdita del senso della posizione verticale.



LABORATORIO RIABILITATIVO TECNOLOGICO

RIABILITAZIONE ROBOTICA


La riabilitazione robotica: studi recenti hanno dimostrato la terapia robot assistita porta un netto miglioramento associata alla terapia convenzionale,permettendo al paziente di raggiungere prima nel tempo importanti obiettivi di recupero motorio, dove l’attività del terapista viene sempre più mediata, supportata e valorizzata dalla tecnologia,un aiuto per il fisioterapista in ambito riabilitativo.



BALANCE SYSTEM SD


Il Balance System SD valuta il controllo neuromuscolare quantificando la capacità di mantenere la stabilità dinamica posturale bipodalica e monopodalica su una superficie instabile o stabile.

Il Balance System SD è utilizzato in un’ampia gamma di patologie medico sportive, ortopediche, geriatriche, fisiatriche e neurologiche: 4 protocolli di test e 6 modalità di training permettono di individuare i pazienti a rischio di caduta e quelli predisposti a lesioni e di addestrarli a migliorare la propriocezione, la stabilità, l’escursione di movimento e lo spostamento del carico.

Balance System SD

Settore ortopedico e sportivo : riabilitazione della caviglia , del ginocchio, dell’anca della colonna vertebrale , facendo svolgere al paziente esercizi di mobilizzazione , di rinforzo muscolare di controllo posturale e di equilibrio.

In ambito geriatrico: consente di lavorare sulla propriocezione sull’equilibrio sul controllo posturale.

Valutazione statica o dinamica della stabilità posturale e dei limiti di stabilità.

Protocollo di screening del rischio di caduta dell’anziano.


Patologie neurologiche:pazienti affetti da malattie neurodegenerative del sistema nervoso centrale (Parkinson , Sclerosi Multipla ecc)per la rieducazione funzionale in esiti di Ictus ischemico/ emorragico, lesioni del sistema nervoso periferico,Polineuropatie croniche Miastenia gravis ecc.


Hand tutor


Guanto con sensori di posizione e velocità che registrano i movimenti del polso e delle dita. Gli scenari di gaming permettono di lavorare col paziente sull'articolarità (ROM), velocità ed accuratezza del movimento e sui movimenti di opposizione e di pinch.

L'Hand Tutor permette la valutazione ed il trattamento isolato o combinato delle articolazioni del polso e delle dita.

La ripetizione dell'esercizio e la conoscenza del risultato sono parte integrante di una completa rieducazione funzionale. Le soluzioni MediTouch per l'arto superiore e inferiore permettono un training funzionale intensivo mono o pluriarticolare in uno scenario di feedback aumentativo: l'esercizio si adatta ai desideri del terapista ed ai bisogni del paziente per un più rapido recupero funzionale.


Arm Tutor


Tutore leggero e confortevole per l'arto superiore con sensori di velocità e posizione che registrano fedelmente i movimenti tridimensionali (3D) della spalla e del gomito. L'Arm Tutor™ ha un limitatore del ROM per controllare la flesso-estensione del gomito. Gli scenari di gaming permettono di lavorare col paziente sull'articolarità (ROM), velocità ed accuratezza del movimento. L'Arm Tutor™ permette la valutazione ed il trattamento dell'arto superiore con movimenti isolati o combinati della spalla e del gomito.Leg Tutor

Tutore leggero e confortevole per l'arto inferiore con sensori di velocità e posizione che registrano fedelmente i movimenti tridimensionali (3D) del ginocchio e dell'anca.

Il Leg Tutor ha un limitatore del ROM per controllare la flesso-estensione del ginocchio. Gli scenari di gaming permettono di lavorare col paziente sull'articolarità (ROM), velocità ed accuratezza del movimento. Il Leg Tutor™ permette la valutazione ed il trattamento dell'arto inferiore con movimenti isolati o combinati del ginocchio e dell'anca.

Strumenti riabilitativi tecnologici utilizzati in ambito di patologie di interesse Neurologico e Ortopedico in riferimento ai distretti della mano e delle dita (Hand tutor) del gomito(Arm Tutor) e del ginocchio (Leg Tutor).


CICLO ERGOMETRO RT 300 FES – CICLING ASSISTITO

L’IMMOBILITA’ MUSCOLARE PROVOCA GRAVI SCOMPENSI SUL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO E PEGGIORA LOSTATO DÌ SALUTE GENERALE.

COMPLICANZE FISICHE ED EMOTIVE


RT300 INTEGRA UN SISTEMA DÌ MOVIMENTAZIONE MOTORIZZATO E UNO STIMOLO ELETTRICO FUNZIONALE PER OTTENERE UNA TERAPIA DAVVERO INNOVATIVA.

ATTIVITA’ TERAPEUTICA A CARICO SIADEGLI AAII E AASS.

La stimolazione elettrica funzionale (FES) utilizza piccole quantità di corrente elettrica per consentire alle persone con muscoli indeboliti o paralizzati di eseguire movimenti funzionali. FES viene applicato tramite elettrodi posizionati sulla pelle su gruppi muscolari target. La corrente elettrica stimola i nervi periferici nel muscolo, provocando l'attivazione del nervo. Questo, a sua volta, fa contrarre il muscolo, usando la propria energia potenziale del corpo per eseguire movimenti funzionali.

FES utilizzata disturbi neurologici :

· Lesioni del midollo spinale,

· Ictus,

· Paralisi cerebrale,

· Sclerosi multipla,

· Malattia di Parkinson,

· e altro ancora.


Chirurgia ortopedica

· ricostruzione del LCA

· protesi del ginocchio.

Alcuni studi hanno anche dimostrato che il FES può aumentare la densità ossea,rieducare i muscoli, migliorare la funzionalità e migliorare la salute cardiovascolare .

Quali altri benefici includono:

  • Migliorata capacità di camminare e andare in bicicletta;

  • Aumento della forza muscolare AASS e AAII;

  • Miglioramento del benessere fisico, mentale e sociale;

  • Migliore qualità della vita;

· Rilassamento degli spasmi muscolari ;

· Prevenzione o ritardo dell'atrofia in disuso;

· Aumento della circolazione sanguigna locale;

· Mantenimento o aumento della gamma di movimento.


SMART STEP


Sistema di feedback per offrire al clinico l’evolvere della terapia.

Utilizzato in pazienti con patologie neurologiche e ortopediche che comportano deficit nella deambulazione.

Consente al paziente di migliorare le prestazioni durante la riabilitazione degli arti inferiori e il recupero del cammino in genere.

SMART STEP utilizzato per monitorare sia l’aspetto qualitativo, sia l’aspetto quantitativo, della locomozione in pazienti sottoposti a training nella deambulazione.


PALESTRA RIABILITATIVA

Riabilitazione può essere definito “un processo di soluzioni dei problemi e di educazione nel corso del quale si porta una persona a raggiungere il miglior livello di vita possibile sul piano fisico, funzionale, sociale ed emozionale con la minor restrizione possibile delle sue scelte operative. “


Trattamenti utilizzati per :


· Riabilitazione Post operatoria


· Riabilitazione Neuromotoria


· Rieducazione Funzionale


· Ginnastica Posturale


· Kinesiterapia


· Ginnastica Respiratoria


· Massoterapia




Le informazioni riportate sono state redatte dal Dott. F.T. Francesco Lopetrone

752 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti