Cerca
  • Gruppo Sadel

Fisioterapista: una colonna della riabilitazione

Il fisioterapista e' l'operatore sanitario, in possesso del diploma universitario abilitante, che svolge in via autonoma, o in collaborazione con altre figure sanitarie, gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricita', delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici, a varia eziologia, congenita od acquisita. In riferimento alla diagnosi ed alle prescrizioni del medico, nell'ambito delle proprie competenze, il fisioterapista:

  • elabora, anche in equipe multidisciplinare, la definizione del programma di riabilitazione volto all'individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile;

  • pratica autonomamente attivita' terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilita' motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali;

  • propone l'adozione di protesi ed ausili, ne addestra all'uso e ne verifica l'efficacia;

  • verifica le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale.




Mansioni principali del fisioterapista


Cosa fa il fisioterapista?

1- La terapia manuale: per terapia manuale intendo tutto quell’insieme di tecniche manuali che permettono al fisioterapista di lavorare sul paziente, agendo sui sistemi

  • muscolare

  • osteo-articolare

  • nervoso

La terapia manuale si inizia ad apprendere durante il percorso di studi universitario (di cui ti parlerò più avanti in questo articolo), ma la maggior parte delle volte viene approfondita durante diversi percorsi di formazione post-laurea, ad esempio nei Master di Terapia Manuale.


2-L’esercizio terapeutico che rappresenta una delle ultime frontiere della fisioterapia, poiché praticamente ogni patologia trae beneficio dal movimento e dall’allenamento mirato di alcuni muscoli, gruppi muscolari, o dell’intero corpo.

Fare esercizio terapeutico con un fisioterapista permette di essere seguito da un professionista sanitario qualificato, che sa mettere in relazione i sintomicon la qualità e quantità del movimento.

3- La gestione del dolore: con l’allenamento in palestra riabilitativa, la riabilitazione sta virando negli ultimi anni verso un altro pilastro per il recupero della Persona: la gestione del dolore.

Infatti, grazie alla ricerca scientifica, oggi sappiamo molto di più sui meccanismi del dolore, ed in particolare:

  • quali sono i diversi tipi di dolore

  • da cosa sono causati

  • come possiamo combatterli in maniera efficace

  • quando i farmaci sono inutili

Il fisioterapista specializzato in gestione del dolore, quindi, può aiutarti in questo delicato compito.






4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti