Cerca
  • Gruppo Sadel

Che cosa sono le malattie neurodegenerative?

Con questo articolo, iniziamo una serie di news tutte relative alle malattie neurodegenerative, in modo da presentare un quadro generale e poi focus sulle specifiche malattie.


Partiamo con la domanda più importante: "Che cosa sono le malattie neurodegenerative?"

Malattie neurodegenerative (MN) è un termine generico che indica una serie di condizioni che colpiscono soprattutto i neuroni del cervello umano.

Le malattie neurodegenerative causano la distruzione delle cellule che controllano i sistemi motori, provocando disfunzioni nell’equilibrio, nel movimento, nel linguaggio, nella respirazione, ecc. Non vi è alcuna cura per la maggior parte di queste patologie, ma esistono trattamenti in grado di aiutare a migliorare i sintomi e ad alleviare il dolore.


I neuroni sono gli elementi costitutivi del sistema nervoso, che comprende il cervello e il midollo spinale. I neuroni normalmente non si riproducono, pertanto, quando subiscono dei danni o muoiono, questi non possono essere sostituiti dall’organismo. Le MN includono il Parkinson, l’Alzheimer e il morbo di Huntington.

Le MN sono patologie debilitanti e non curabili, che provocano la degenerazione progressiva e/o la morte delle cellule nervose. Ne conseguono disturbi nel movimento (le cosiddette atassie) o nel funzionamento mentale (le cosiddette demenze).

Sulle demenze ricade il peso maggiore di tali malattie, con l’Alzheimer che rappresenta all’incirca il 60-70% dei casi.





Le malattie neurodegenerative su cui si concentrano gli sforzi della JPND sono:

  • Alzheimer (AD) e altre demenze

  • Parkinson (PD) e disturbi correlati

  • Malattia da prioni

  • Malattie dei motoneuroni (MND)

  • Morbo di Huntington (HD)

  • Atassia spinocerebellare (SCA)

  • Atrofia muscolare spinale (SMA)

Prognosi della malattia


Purtroppo le malattie degenerative del sistema nervoso possono essere piuttosto gravi o, a seconda del tipo, mettere a rischio la vita del paziente. Non esiste una cura per molte di queste malattie e il trattamento di solito ha come obiettivo quello di migliorare i sintomi, incrementare la mobilità ed alleviare il dolore.


Sintomi delle malattie degenerative del sistema nervoso


Esistono diversi sintomi riconoscibili che possono comparire in questo tipo di malattie:

  • Problemi nel controllo dei movimenti: tremori a riposo, rigidità muscolare, lentezza all’inizio e durante l’esecuzione di un movimento, alterazione dei riflessi posturali e dell’equilibrio o blocco della deambulazione.

  • Problemi mentali cognitivi (demenza): deterioramento della memoria fino all’amnesia, deficit di pensiero e giudizio, disorientamento, deficit delle capacità intellettive, deficit linguistico, ecc.

  • Altri sintomi secondari: insonnia, disturbi della comunicazione, disturbi alimentari, problemi urinari, difficoltà di deglutizione, depressione, angoscia, ecc.

Diagnosi per le malattie degenerative del sistema nervoso


Il processo diagnostico non è semplice e di solito dura a lungo, in quanto i sintomi sono difficili da analizzare nelle prime fasi della malattia. In molti casi si tratta di condizioni ereditarie e, pertanto, i medici valuteranno l’anamnesi del paziente. A partire da lì vengono effettuati altri esami complementari al fine di escludere delle alterazioni dovute ad altre patologie.



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti