top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreGruppo Sadel

Allergie stagionali: che cosa fare?

Arriva la primavera e con essa incominciano le allergie. Scopriamo nel seguente articolo che cos’è un’allergia stagionale, come si manifesta e cosa fare in questi casi

Che cosa si intende per allergia stagionale?

Per allergia stagionale si intende quella reazione del sistema immunitario ad alcune sostanze come il polline delle piante, le spore delle muffe e altri allergeni che sono presenti in precisi periodi dell’anno nell’ambiente.

È possibile individuare le seguenti stagioni:

  • Primavera: gli allergeni sono prodotti dagli alberi come quercia, ontano, faggio, olivo, olmo, betulla, pioppo e frassino;

  • Estate: in questo caso si tratta soprattutto delle graminacee ed erbe infestanti;

  • Autunno: in questo periodo le allergie sono all’ambrosia e all’alternaria.

Quali sono i sintomi più comuni dell’allergia stagionale?

La sintomatologia è provocata dalla reazione del sistema immunitario che riconosce gli allergeni come aggressori e, pertanto, rilascia alcune sostanze nel sangue per creare una barriera contro di loro.

I principali sintomi includono:

  • Prurito

  • Rinorrea

  • Otite

  • Starnuti

  • Congiuntivite

  • Mucosa nasale gonfia

  • Seni paranasali ostruiti

  • Cefalea

  • Sinusite

Nei casi più gravi è possibili che si manifesti con attacchi di asma, respiro sibilante e difficoltà respiratorie importanti.

Solo in casi rarissimi si verificano episodi di shock anafilattico.

Come si diagnosticano le allergie stagionali?

Per ottenere una corretta diagnosi bisogna rivolgersi a uno specialista in Allergologia, il quale esegue un’accurata anamnesi del paziente per poi sottoporlo ad alcuni test diagnostici. Questi ultimi includono:

  • Prick test: si applica sulla cute del paziente una goccia di estratto di ogni allergene per analizzare l’eventuale reazione allergica;

  • Dosaggio delle immunoglobuline (IgE): mediante un prelievo di sangue si analizza la risposta immunitaria ad un allergene specifico.




Quali sono i possibili trattamenti?

In caso di allergie stagionali si possono seguire alcuni accorgimenti come chiudere le finestre oppure usare filtri d’aria, ma non saranno sufficienti. Pertanto, si ricorre ad alcuni trattamenti farmacologici per alleviare i sintomi, tra cui:

  • Spray nasali a base di corticosteroidi

  • Antistaminici

  • Decongestionati

  • Broncodilatatori

  • Colliri

Se questi ultimi non hanno effetto, ci si può sottoporsi a trattamenti specifici come la terapia desensibilizzante o l’immunoterapia.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page