top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreGruppo Sadel

Il mattino? brutta bestia per gli allergici



Perchè i sintomi delle allergie si amplificano al mattino?

Leggi l'articolo per scoprirlo!


Le cause di sintomi allergici al mattino Congstione nasale, tosse e starnuti possono anche non dipendere da allergeni ma essere sintomi di una rinite non allergica che a differenza di quella allergica non coinvolge il sistema immunitario. A determinarla sono invece altri fattori. Questi i più comuni.

  • Odori forti

  • Farmaci

  • Reflusso acido

  • Cambiamenti ormonali

Anche le candele accese in casa possono peggiorare i sintomi dell'allergia.

Odori forti Se si usano gel doccia profumati, lozioni prima di andare a dormire, questi odori potrebbero irritare i vasi sanguigni del naso.

Nelle persone particolarmente sensibili questo può essere scatenato anche dal detersivo usato per lavare le lenzuola.

Farmaci A volte i vasi sanguigni nel naso si dilatano come effetto collaterale di alcuni farmaci, anche se assunti prima di coricarsi possono causare congestione e naso che cola al mattino.

Reflusso acido Il reflusso acido si verifica quando l'acido prodotto dallo stomaco risale fino alla gola. Dormire supini può peggiorare questa condizione e irritare la gola, portando di conseguenza a gocciolamento nasale e tosse al mattino. In questo caso tuttavia i sintomi spesso migliorano nel corso della giornata.

Cambiamenti ormonali Anche gravidanza, mestruazioni o uso di contraccettivi possono causare rinite non allergica perché gli sbalzi ormonali che caratterizzano questi eventi spesso aumentano la produzione di muco e innescano cambiamenti nella membrana mucosa, con conseguente congestione nasale, naso che cola e starnuti. I cambiamenti ormonali causano sintomi simili a quelli allergici per tutto il giorno ma generalmente durante il mattino sono più intensi.

Come prevenire i sintomi di allergia mattutina Che quelli con i quali si ha a che fare la mattina siano sintomi dovuti ad allergie, esistono alcuni metodi per prevenirli.

  • Non dormire nella stessa stanza di un animale domestico e non lasciarlo salire sul letto.

  • Fare il bagno agli animali domestici almeno una volta alla settimana per ridurre gli allergeni in casa.

  • Rimuovere il tappeto dalla camera da letto e sostituiscilo con pavimenti in legno o piastrelle.

  • Usare un deumidificatore per ridurre il livello di umidità nella camera da letto al di sotto del 50%, un'accortezza che aiuta a uccidere gli acari della polvere.

  • Mettere una fodera anti acaro su materasso e cuscino.

  • Spolverare le superfici dei mobili almeno una volta la settimana e mantenere la camera da letto libera da ingombri per ridurre l'accumulo di polvere.

  • Lavare la biancheria da letto, comprese lenzuola e federe, una volta alla settimana in acqua calda.

  • Dormire con le finestre chiuse in modo da evitare che il polline entri nella camera da letto.

  • Pianificare test di muffa professionali per controllare la qualità dell'aria all'interno della casa.


Facci sapere se queste soluzioni alleviano il tuo problema al mattino!




0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page