top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreGruppo Sadel

Come avviene il trapianto di cuore?

Il trapianto di cuore è un intervento chirurgico complesso in cui un cuore malato viene sostituito con un cuore sano proveniente da un donatore deceduto. Questo tipo di trapianto è generalmente riservato a pazienti con insufficienza cardiaca in stadio terminale o altre gravi malattie cardiache che non rispondono ad altri trattamenti.

Candidati per il trapianto

I candidati ideali per un trapianto di cuore sono pazienti con:

  • Insufficienza cardiaca avanzata

  • Cardiomiopatia dilatativa

  • Malattia coronarica avanzata

  • Difetti cardiaci congeniti complessi

Processo di valutazione

Prima di essere inseriti in lista d'attesa, i pazienti devono sottoporsi a un'attenta valutazione che include:

  • Esami del sangue

  • Test di funzionalità polmonare

  • Ecocardiogrammi

  • Angiogrammi

  • Valutazioni psicologiche

Lista d'attesa

I pazienti idonei vengono inseriti in una lista d'attesa nazionale. Il tempo di attesa può variare notevolmente e dipende dalla gravità della condizione del paziente, dal gruppo sanguigno, dalle dimensioni del corpo e dalla disponibilità di donatori compatibili.

Intervento chirurgico

Durante il trapianto:

  1. Il paziente viene posto sotto anestesia generale.

  2. Viene effettuata una sternotomia mediana per aprire il torace.

  3. Il paziente viene collegato a una macchina cuore-polmone che assume temporaneamente la funzione del cuore e dei polmoni.

  4. Il cuore malato viene rimosso e sostituito con quello del donatore.

  5. I vasi sanguigni principali vengono collegati al cuore trapiantato.

  6. Una volta che il nuovo cuore è ben posizionato e funziona correttamente, il paziente viene scollegato dalla macchina cuore-polmone e la chirurgia viene completata.

Post-operatorio

Dopo l'intervento, i pazienti vengono monitorati attentamente in un'unità di terapia intensiva. Il periodo di recupero varia, ma la maggior parte dei pazienti rimane in ospedale per diverse settimane. La gestione post-operatoria include:

  • Terapie immunosoppressive per prevenire il rigetto del trapianto.

  • Monitoraggio continuo della funzione cardiaca e della salute generale.

  • Riabilitazione cardiaca per aiutare i pazienti a recuperare forza e resistenza.

Complicazioni

Le principali complicazioni includono:

  • Rigetto del trapianto: il sistema immunitario del paziente può attaccare il nuovo cuore.

  • Infezioni: dovute ai farmaci immunosoppressivi.

  • Problemi vascolari coronarici: possono svilupparsi nei vasi sanguigni del cuore trapiantato.

Prospettive a lungo termine

Con i progressi nelle tecniche chirurgiche e nella gestione post-operatoria, le prospettive per i pazienti sottoposti a trapianto di cuore sono migliorate significativamente. Tuttavia, la qualità e la durata della vita post-trapianto dipendono da vari fattori, tra cui la causa sottostante della malattia cardiaca, la risposta del corpo al nuovo cuore e l'aderenza del paziente al regime terapeutico.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page